Come riparare un intonaco guasto

1 Rimuovere l’intonaco danneggiato utilizzando martello e scalpello, avendo cura di estendere tale rimozione per alcuni centimetri anche all’intonaco sano.

2 Una volta raggiunta la superficie di laterizio, bagnare in modo omogeneo con una pennellessa e applicare successivamente uno strato liquido di cemento miscelato con acqua e sabbia.

3 Dopo circa 24 ore applicare la malta (di calce idrata per interni, di calce idraulica o bastarda per esterni) in 2 mani, inserendo nel corpo una rete in fibra di vetro alcali resistente, e livellarla utilizzando un frattazzo.

4 Carteggiare con carta abrasiva a grana grossa, e in un secondo momento a grana fine, avvolgendo la carta stessa in un pezzo di legno quadrato.

5 Procedere a ritinteggiatura di tutta la parete interessata per rendere invisibile la riparazione, utilizzando pitture traspiranti e non plastiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *