Come dipingere

1 Rivestire gli arredi presenti all’interno dell’ambiente interressato con teli di nylon e le prese, i telai e i battiscopa con nastri adesivi.

2 Carteggiare adeguatamente il supporto in caso di precedentemente tinteggiatura con tempera (tale passaggio può essere evitato in caso di precedente tinteggiatura con idropittura).

3 Stuccare adeguatamente eventuali lesioni presenti nelle pareti con una spatola o un raschietto, appianando poi eventuali imperfezioni anche con carta abrasiva.

4 Applicare apposito fissativo sulla superficie da pitturare.

5 Applicare la pittura su 2 o tre mani, a seconda del livello di concentrazione del prodotto utilizzato, con una diluizione maggiore per le prime mani, partendo dagli angoli nei quali è necessario lavorare a pennello, proseguendo poi con il soffitto e procedendo verso il basso. A seguito dell’asciugatura della mano precedente si procede poi con l’applicazione di quella successiva, in senso perpendicolare rispetto alla prima.

FISSATIVO – QUANDO APPLICARLO? – Sulle murature nuove, così da uniformare l’assorbimento della successiva pittura; – Su murature intonacate con scagliola, in quanto quest’ultima solitamente ha un elevatissimo grado di assorbimento che renderebbe inattuabile una pitturazione senza fissativo intermedio; – Sulle grosse stuccature; – Precedentemente all’applicazione delle pitture lavabili su tempera. Ricordarsi di applicarlo solo su muratura nuova o in caso di presenza di precedenti finiture incompatibili con la pittura scelta; in altri casi evitare di utilizzarlo, per non eliminare definitivamente l’assorbimento della muratura stessa.

COME APPLICARLO? 1 Occorre diluire il prodotto con acqua o solvente (non limitarsi nella diluizione, per evitare di avere un prodotto troppo concentrato che potrebbe portare ad una definitiva chiusura dei pori della parete).

2 Si spazzolano le pareti prima di procedere all’applicazione del prodotto con rullo o pennello.

3 Attendere circa 8 ore prima della successiva applicazione della pittura scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *