Scuola Milano

La proposta ideata per una nuova scuola sita a Milano punta sulla riproposizione, in un ambiente confinato, del tipico sviluppo urbanistico di un centro abitato, in cui appare evidente il rapporto tra spazi pubblici e privati, tra luoghi chiusi e aree a cielo aperto, tra colori accesi e spesso contrastanti, legati da toni più neutri.
Tale concetto sembra potersi adattare in modo convincente alle caratteristiche tipiche di cui necessita una scuola materna, che presenta spazi più riservati ed altri di gioco comune, che punta sulla compresenza di colori vivi, e soprattutto sul continuo rapporto con lo spazio esterno.

Sulla base di tali ragionamenti la scuola in oggetto presenta uno sviluppo planimetrico semplice e funzionale, costituito da 4 corpi allungati, tre dei quali sono riservati alle sezioni richieste, comunicanti tra loro attraverso il restante blocco, disposto perpendicolarmente rispetto alle stesse e riservato a servizi ed attività comuni. Appare chiaro dunque il riferimento allo sviluppo urbanistico presente nell’immediato contesto, in cui prevale la presenza di edifici in linea estesi in lunghezza e dagli orientamenti contrapposti. Si è scelto inoltre di caratterizzare ciascuno dei tre corpi riservati alle sezioni con un colore di riferimento, utilizzando giallo, rosso e azzurro, ricompresi in parte degli arredi fissi e delle pareti mobili del corpo comune.

scuola milano inquadramento

Inquadramento

scuola milano concept

Concept

scuola milano planivolumetrico

Planivolumetrico

Altro punto determinante per le scelte tecniche ed estetiche della scuola è risultato essere la flessibilità, in quanto la struttura, interamente in legno, è costituita da un telaio fisso nel solo corpo comune, i cui pannelli perimetrali, in due tipologie (con finestra o totalmente opachi) sono sostituibili in caso di eventuali modifiche nella distribuzione interna. Le pareti interne al corpo prima citato sono mobili, costituite da moduli regolari connessi da cerniere e fissati ai pannelli in lamiera forata del controsoffitto tramite opportuni perni. Ciascuno dei corpi riservati alle sezioni è invece costituito da un assemblaggio di 4 blocchi prefabbricati, tre dei quali comprendenti aula e vetrata sul giardino privato, e blocco conclusivo con bagno e ripostiglio.

scuola milano dettaglio parete-solaio

Dettaglio parete-solaio

scuola milano dettaglio costruttivo

Dettaglio costruttivo

L’elemento che caratterizza l’intera scuola risulta essere la copertura ad unica falda del corpo comune, interamente costituita da pannelli vetrati fotovoltaici sostenuti da travi in legno lamellare. con le celle di silicio disposte a mosaico; in tal modo tra la copertura stessa e gli ambienti del corpo comune è inserita una serra in grado di mantenere idonea la temperatura degli stessi. Inoltre la presenza di alcuni pannelli vetrati nel controsoffitto, disposti secondo un percorso ideale di distribuzione alle aree del corpo comune, offre un gradevole fascio luminoso in grado di ricreare la sensazione di uno spazio esterno.

scuola milano prospetto con vista della falda fotovoltaica

Prospetto con vista della falda fotovoltaica

scuola milano schema bioclimatico

Schema bioclimatico

La flessibilità estrema rende possibile la modifica radicale nella distribuzione interna dello spazio comune senza intaccare l’aspetto esteriore dello stesso, caratterizzato dalla scansione regolare di frangisole in legno fissati alla struttura portante del corpo stesso; tali modifiche sono eseguite tramite lo spostamento delle pareti mobili e conseguente riposizionamento del controsoffitto, così da garantire, in corrispondenza delle pareti prima citate, la presenza dei pannelli opachi in lamiera forata, ai quali le stesse sono fissate.

La distribuzione interna del corpo comune presenta, richiamando, come prima citato, lo sviluppo urbanistico di un città, uno ambiente unitario dalla conformazione irregolare, costituito da due “strade” che, dagli ingressi contrapposti, confluiscono in una “piazza” baricentrica che accoglie lo spazio polifunzionale riservato alla mensa, alle attività creative e psicomotorie e alle attività per singoli bambini; al fine di delimitare le singole aree vengono utilizzate pareti attrezzate in MDS verniciato, facilmente spostabili o rimovibili a seconda delle necessità.
Oltre a tale spazio polifunzionale sono presenti due aree più riservate, delimitate dalle pareti mobili prima descritte, una delle quali è dedicata ai servizi comuni, mentre l’altra accoglie lo spazio per il riposo dei bambini e un’area per l’incontro con i genitori.
I tre corpi riservati alle sezioni, organizzati allo stesso modo, presentano invece un unico ambiente affacciato nella totalità su un giardino privato e suddiviso in tre aree rese indipendenti da pareti attrezzate della stessa tipologia di quelle prima descritte, e dispongono, in prossimità delle testate, di un bagno e un ripostiglio.

Gli altri spazi aperti riservati alla scuola materna sono raggiungibili direttamente dalle singole sezioni (tramite una porta collocata sulla testata, e un successivo cancello posto lungo il muro de delimitazione del giardino suddetto) oppure dall’accesso principale presente sulla testata del corpo comune contrapposta a quella principale, affacciata sulla piazza di ingresso. Gli spazi verdi riservati al gioco dei bambini presentano forme regolari e sono distribuiti lungo il percorso pedonale delimitante l’edificio; in prossimità del perimetro del lotto si è invece scelto di collocare una cintura verde alberata con dislivelli, tagliata soltanto dalla piazza di ingresso all’area.

In conclusione, i livelli di prefabbricazione a secco e flessibilità dello spazio, la scelta di materiali riciclabili ed ecologici e un notevole ricorso ai vantaggi della bioclimatica, rendono tale edificio un interessante investimento, in rapporto ai limitati costi di manodopera, per via della rapidità di esecuzione, e alla possibilità di un futuro ampliamento dello stesso tramite addizione di altri corpi perpendicolari allo spazio comune, senza dover demolire componenti presenti, ma semplicemente annettendo altri blocchi prefabbricati e aggiungendo un corridoio vetrato di collegamento.

scuola milano vista dall'alto

Vista dall’alto dell’area

scuola milano vista interna del corpo comune

Vista interna del corpo comune

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *